• Non hai ancora nessun preferito.

I tuoi preferiti:0 istituti

Accedi / Registrati

Descrizione

Clicca qui per maggiori informazioni.

Il Liceo scientifico Cardinal Ragonesi sorge a Viterbo, fuori le mura, nel quartiere Cappuccini, ai piedi della Palanzana. Si chiamava una volta “Collegio Vescovile”, perchè vi soggiornavano giovani della provincia di Viterbo e della bassa Toscana, per poter frequentare le scuole della città.

Ora è sede di un corso di liceo scientifico ad indirizzo internazionale, ad impronta prevalentemente laica, con una popolazione scolastica di circa 85 alunni di ambo i sessi, di una scuola dell’Infanzia bilingue ad indirizzo Montessoriano, di una Scuola Primaria e Secondaria di primo grado. I corsi di lingua inglese tenuti da docenti madrelingua della British School, di spagnolo e di informatica per il conseguimento della patente del computer ECDL completano l’offerta formativa del “nuovo” Complesso scolastico Cardinal Ragonesi.

Alle spalle oltre ottanta anni di attività scolastica, di promozione educativa e culturale. Figure indimenticabili di Fratelli Maristi che, affiancati da collaboratori laici di grande spessore umano e culturale, hanno impegnato gli anni più produttivi della loro vita a servizio dei ragazzi.

Generazioni di giovani passati nelle aule di questo istituto, come alunni, o come convittori provenienti dalle varie parti d’Italia, durante i lunghi anni di funzionamento del collegio. Ex-alunni che hanno fatto strada nel campo dell’amministrazione pubblica, dell’iniziativa privata, dell’inserimento nel sociale.

Nell’ottica dell’autonomia scolastica, il “Ragonesi” vuole essere piuttosto un compagno di viaggio stimolante nel servizio educativo dovuto ai giovani. Presenta con chiarezza il suo progetto educativo, chiama a raccolta le forze di tutta la comunità educante per attuarlo con serietà, impegno, continuità didattica. Sono cambiati i tempi, le urgenze educative diventano sempre più pressanti.

Forte della sua tradizione, il “Ragonesi” intende rispondere con efficacia alla domanda educativa e culturale dei giovani d’oggi; con lo stesso impegno, la stessa serietà e rigorosità nella scuola, la stessa passione per gli alunni, lo stesso spirito di famiglia.

Indirizzi di studio
(clicca per filtrare gli istituti in base all'indirizzo)

Cosa puoi studiare in questo istituto?

Liceo scientifico - opzione Internazionale

Priorità

  1. Rafforzare le competenze linguistiche personali attraverso laboratori di lingua, che possano in maniera efficace introdurre alla vita sociale e lavorativa, e di sviluppare la capacità di comunicare in modo costruttivo in ambienti diversi.
  2. Didattica innovativa tesa alle più moderne tecnologie, attraverso l’uso di strumenti digitali.
  3. Sviluppare il senso di fiducia personale in ogni alunno, in abbinamento al senso di responsabilità, di comprensione e di rispetto dei valori condivisi, in modo da favorire il percorso formativo, nell’ottica della serenità e del successo personale.

Obiettivi formativi prioritari

  1. Valorizzazione e potenziamento delle competenze linguistiche, con particolare riferimento all’italiano nonché alla lingua inglese e ad altre lingue dell’Unione europea, anche mediante l’utilizzo della metodologia, Content Language Integrated Learning.
  2. Sviluppo delle competenze digitali degli studenti, con particolare riguardo al pensiero computazionale, all’utilizzo critico e consapevole dei social network e dei media nonché alla produzione e ai legami con il mondo del lavoro.
  3. Valorizzazione di percorsi formativi individualizzati e coinvolgimento degli alunni e degli studenti.
Liceo scientifico quadriennale

La quadriennalizzazione del percorso liceale per il Cardinal Ragonesi è stata quasi una scelta obbligata, non solo per i ragazzi di Viterbo, ma per tutti i futuri studenti italiani. In tal senso, il Ragonesi, che è già un’eccellenza riconosciuta, si pone ai primi posti per l’offerta formativa, non solo a livello locale. Una grande occasione quindi di sperimentare il percorso che avvicina i giovani viterbese ai loro coetanei europei e a quelli di buona parte del resto del mondo, i quali entrano tutti all’università un anno prima di noi: a 17 anni. Il carico settimanale di lezioni è fissato in 30 ore per tutti e 4 gli anni, con frequenza dal lunedì al venerdì, con 6 ore al giorno: quindi non molto diverso dall’attuale quadro settimanale. Le ore, nel nuovo liceo quadriennale saliranno a 32, con rientri pomeridiani per coloro che sceglieranno anche l’insegnamento opzionale della lingua Spagnola. Si allungherà anche il calendario scolastico che partirà in anticipo il 5 settembre, subito dopo Santa Rosa, e terminerà il 10 giugno. Si aggiungeranno importanti iniziative e attività culturali, come anche le attività di alternanza scuola – lavoro, da svolgersi durante l’anno di pomeriggio o il sabato mattina e le attività estive da svolgersi all’estero. Si preannuncia quindi un anno intenso per gli studenti viterbesi che saranno i pionieri della scuola del futuro. I ragazzi grazie a questa nuova opportunità, è garantito, acquisteranno sempre più consapevolezza di lavorare per la costruzione del loro progetto di vita, divenendo così i veri protagonisti ed artefici del loro futuro.

Liceo scientifico

L’indirizzo scientifico ripropone il legame fecondo fra scienza e tradizione umanistica del sapere. In esso, metodo e procedura scientifica, pur con diversi approcci di metodo, di elaborazione teorica e linguistica, vengono assunti in sostanziale continuità con la funzione mediatrice svolta dalla lingua nella descrizione del reale. Nell’indirizzo scientifico la matematica e le scienze sperimentali assumono un ruolo fondante sul piano culturale ed educativo per la funzione mediatrice e decisiva che tali discipline e i loro linguaggi svolgono nella interazione conoscitiva col mondo reale. In tale contesto la matematica con i suoi linguaggi e i suoi modelli da un lato e le scienze sperimentali con il loro metodo di osservazione, di analisi, di spiegazione e con i loro linguaggi dall’altro rappresentano strumenti di alto valore formativo. A sua volta l’area delle discipline umanistiche ha lo scopo di assicurare l’acquisizione di basi e di strumenti essenziali per raggiungere una visione complessiva delle realtà storiche e delle espressioni culturali delle società umane. In particolare collegamento con la conoscenza delle tradizioni di pensiero, è presente l’insegnamento del latino, necessario non solo per l’approfondimento della prospettiva storica della cultura, ma anche per la padronanza del linguaggio intellettuale che ha fondato lo stesso sapere scientifico. Pertanto l’insegnamento di tutte le discipline previste nel programma risulta finalizzato alla acquisizione degli aspetti più squisitamente culturali del «sapere». Questa finalità viene perseguita sia mediante lo specifico piano orario proposto, sia attraverso un adeguato sviluppo dei contenuti disciplinari indicati nei programmi. Il grado di preparazione che questo indirizzo ipotizza è tale da corrispondere in maniera significativa ad esigenze sia del sentire comune, in primo luogo dei giovani, sia della ricerca, coerentemente con l’intero progetto educativo della nuova scuola secondaria superiore. Per tali motivi questo indirizzo, mentre non esclude la possibilità di accedere, direttamente o attraverso corsi di specializzazione post – secondaria, all’attività produttiva, è più direttamente finalizzato al proseguimento degli studi in ambito universitario.

Cerca nei commenti
Generic filters

Scrivi una recensione

Devi essere un utente registrato per poter segnalare una modifica.