• Non hai ancora nessun preferito.

I tuoi preferiti:0 istituti

Accedi / Registrati
  • Visualizzazioni - 525
  • Preferiti - 1

Descrizione

Clicca qui per maggiori informazioni.

 

SEDE DI VIAREGGIO: ENOGASTRONOMIA E OSPITALITÀ ALBERGHIERA – SERVIZI PER LA SANITÀ E L’ASSISTENZA SOCIALE

SEDE DI SERAVEZZA: INDUSTRIA E ARTIGIANATO PER IL MADE IN ITALY (LAPIDEO) – MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA

Cosa puoi studiare in questo istituto?

Enogastronomia e ospitalità alberghiera 

Descrizione del corso di studi e del profilo professionale

Il diplomato di istruzione professionale nell’indirizzo Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera ha specifiche competenze tecniche, economiche e normative nelle filiere dell’enogastronomia e dell’ospitalità alberghiera, nei cui ambiti interviene in tutto il ciclo di organizzazione e gestione dei servizi.

Articolazioni: 

 
“Enogastronomia”;
“Servizi di sala e di vendita”; 
“Accoglienza turistica”;
“Pasticceria”. 
 
Prospettive di lavoro:
 
  • Nell’articolazione dell’”Enogastronomia”, il diplomato è in grado di intervenire nella valorizzazione, produzione, trasformazione, conservazione e presentazione dei prodotti enogastronomici; operare nel sistema produttivo promuovendo le tradizioni locali, nazionali e internazionali, e individuando le nuove tendenze enogastronomiche.
  • Nell’articolazione “Pasticceria”, (opzionale dal terzo anno) il diplomato è in grado di intervenire nella valorizzazione, produzione, trasformazione, conservazione e presentazione dei prodotti dolciari; operare nel sistema produttivo promuovendo le tradizioni locali, nazionali e internazionali, e individuando le nuove tendenze di filiera.
  • Nell’articolazione “Servizi di sala e di vendita”, il diplomato è in grado di svolgere attività operative e gestionali in relazione all’amministrazione, produzione, organizzazione, erogazione e vendita di prodotti e servizi enogastronomici; interpretare lo sviluppo delle filiere enogastronomiche per adeguare la produzione e la vendita in relazione alla richiesta dei mercati e della clientela, valorizzando i prodotti tipici.
  • Nell’articolazione “Accoglienza turistica”, il diplomato è in grado di intervenire nei diversi ambiti delle attività di ricevimento, di gestire e organizzare i servizi in relazione alla domanda stagionale e alle esigenze della clientela; di promuovere i servizi di accoglienza turistico-alberghiera anche attraverso la progettazione di prodotti turistici che valorizzino le risorse del territorio.
 
Continuazione degli studi e della formazione
 
Al termine del terzo anno gli alunni accedono all’esame di qualifica di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP):
  • addetto all’approvvigionamento della cucina, conservazione e trattamento delle materi prime e alla preparazione dei pasti – indirizzo enogastronomia;
  • addetto all’approvvigionamento della cucina, conservazione e trattamento delle materi prime e alla distribuzione di pietanze e bevande – indirizzo sala vendita;
  • addetto ai servizi di promozione e accoglienza turistica – indirizzo accoglienza turistica.
Al termine del percorso di studio il diplomato può avere:
  • accesso a tutti i Corsi Universitari;
  • accesso ai Corsi di formazione superiore professionali.
Industria e artigianato per il Made in Italy

Descrizione del corso di studi e del profilo professionale

Il diplomato in Produzioni industriali e artigianali opzione Coltivazione e lavorazione dei materiali lapidei è in grado di: selezionare e gestire i processi di produzione dei materiali lapidei e delle relative tecnologie di lavorazione; applicare le procedure che disciplinano i processi produttivi, nel rispetto della normativa sulla sicurezza nei luoghi di vita e di lavoro e sulla tutela dell’ambiente e del territorio.

Prospettive di lavoro:

L’attività del tecnico del marmo si svolge prevalentemente nei settori dell’edilizia, dell’arredo urbano, del restauro ma anche nel settore industriale per la produzione di oggettistica.

Continuazione degli studi e della formazione:

  • accesso a tutti i Corsi Universitari;
  • accesso ai Corsi di formazione superiore professionali.

Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) in fase progettuale.

Manutenzione e assistenza tecnica

Descrizione del corso di studi e del profilo professionale

Il diplomato di istruzione professionale nell’indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica possiede le competenze per gestire, organizzare ed effettuare interventi di installazione e manutenzione ordinaria, di diagnostica, riparazione e collaudo relativamente a piccoli sistemi, impianti e apparati tecnici, anche marittimi.

Le sue competenze tecnico-professionali sono riferite alle filiere dei settori produttivi generali (elettronica, elettrotecnica, meccanica, termotecnica ed altri) e specificamente sviluppate in relazione alle esigenze espresse dal territorio.

Prospettive di lavoro:

Libera professione di installatore e manutentore di impianti termosanitari, meccanici, elettrici, pneumatici e oleodinamici. Tecnico presso aziende del settore meccanico, termo-idraulico e risparmio energetico, elettrico, pneumatico e oleodinamico.

Continuazione degli studi e della formazione:

  • accesso a tutti i Corsi Universitari;
  • accesso ai Corsi di formazione superiore professionali.

Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) in fase progettuale.

Servizi per la sanità e l’assistenza sociale

Descrizione del corso di studi e del profilo professionale

Il diplomato dell’indirizzo Servizi socio-sanitari possiede le competenze necessarie per organizzare ed attuare interventi adeguati alle esigenze socio-sanitarie di persone e comunità, per la promozione della salute e del benessere bio-psico-sociale.

Egli è in grado di:

  • partecipare alla rilevazione dei bisogni socio-sanitari del territorio attraverso l’interazione con soggetti istituzionali e professionali;
  • rapportarsi ai competenti Enti pubblici e privati anche per orientare l’utenza verso idonee strutture;
  • intervenire nella gestione dell’impresa socio-sanitaria e nella promozione di reti di servizio per attività di assistenza e di animazione sociale;
  • applicare la normativa vigente relativa alla privacy e alla sicurezza sociale e sanitaria;
  • organizzare interventi a sostegno dell’inclusione sociale di persone, comunità e fasce deboli;
  • interagire con gli utenti del servizio e predisporre piani individualizzati di intervento;
  • individuare soluzioni corrette ai problemi organizzativi, psicologici e igienico-sanitari della vita quotidiana;
  • utilizzare metodi e strumenti di valutazione e monitoraggio della qualità del servizio erogato nell’ottica del miglioramento e della valorizzazione delle risorse.

Prospettive di lavoro:

  • collaborazioni in Enti pubblici e privati;
  • collaborazioni in imprese sociosanitarie (attività di assistenza e di animazione sociale).
Cerca nei commenti
Generic filters

Scrivi una recensione

Devi essere un utente registrato per poter segnalare una modifica.